Egitto

Il Mar Rosso è un mare compreso tra l'Africa e la Penisola Arabica comunicante con il Mar Mediterraneo attraverso il canale di Suez, e con l'Oceano Indiano tramite lo stretto di Bab el-Mandeb. Il Mar Rosso si biforca in corrispondenza della penisola del Sinai, dando luogo al Golfo di Aqaba ad oriente, e al Golfo di Suez ad occidente. Sul mar Rosso si affacciano Egitto, Israele, Giordania, Arabia Saudita, Yemen, Gibuti, Eritrea e Sudan.

Deve il suo nome ad un particolare tipo di alga presente in Eritrea di colore rosso.

Sul mar Rosso si affacciano alcune importanti località di villeggiatura egiziane come Sharm el-Sheikh, Hurghada, Marsa Alam, Berenice e Aqaba, che ospitano ogni anno moltissimi turisti, soprattutto europei.

La religione: circa il 90% della popolazione è di fede musulmana, e la maggior parte dei rimanenti 10% sono cristiani (in prevalenza Copti).

La lingua ufficiale l'arabo, ma nei centri turistici si parlano correntemente l'inglese, il francese e l'italiano.

Clima

Il clima in Mar Rosso è tipicamente desertico, con giornate calde ed assolate e notti fresche.

La caratteristica principale del clima in Mar Rosso è la percentuale bassissima di umidità che, grazie alla brezza costante che spira sul litorale, rende accettabili, se non piacevoli, anche le temperature altissime dei mesi estivi.

Le uniche differenze tra le due stagioni sono i cambiamenti dei venti dominanti e le variazioni delle temperature tra il giorno e la notte.

Le temperature variano da una minima di 14°C d’inverno ad una media massima di 35°C d’estate. Le precipitazioni sono praticamente inesistenti.

I periodi migliori

Le stagioni sono solo due: un mite inverno da Novembre ad Aprile e una calda estate da Maggio ad Ottobre.

Le uniche differenze tra le due stagioni sono i cambiamenti dei venti dominanti e le variazioni delle temperature tra il giorno e la notte.

In linea generale, il periodo migliore per le vacanze mare (sole e spiaggia) spazia dall'autunno alla tarda primavera; in estate il calore si fa molto sentire soprattutto nelle aree più a sud, ma è sempre mitigato dalla costante brezza che spira sul mare.

Località turistiche

Sharm el-Sheikh è una rinomata località turistica egiziana posta nella parte meridionale della penisola del Sinai e bagnata dal Mar Rosso.

Centro amministrativo del Governatorato del Sinai del Sud, dalla fine degli anni novanta Sharm El Sheikh ospita regolarmente importantissime conferenze politiche: oltre che di numerosi incontri della lega araba, è infatti teatro di summit internazionali ai quali partecipano tutte le più importanti nazioni del mondo.

La città si presenta principalmente come un grande centro costituito in gran parte da villaggi e residence. Gli abitanti, per la maggioranza, sono persone provenienti da altri paesi dell'Egitto che lavorano nei centri turistici e risiedono a Sharm per lavoro.

Sharm el Sheikh è diventata una meta importante per la pratica della subacquea, con sub provenienti da tutto il mondo; i suoi fondali offrono scenari subacquei di grande bellezza anche grazie alla splendida barriera corallina e una temperatura dell'acqua piacevole per le immersioni. Le immersioni subacquee, lo snorkeling, il windsurf e il canottaggio sono comunemente praticati dai turisti.

Hurghada è una città egiziana e rinomata meta turistica nel Mar Rosso. E' il capoluogo del Governatorato del Mar Rosso. La città venne fondata all'inizio del XX secolo, e fino agli anni ottanta venne più volte ingrandita da investitori statunitensi, europei ed arabi. Villaggi turistici e hotel di prima categoria vennero costruiti per incentivare il turismo nella zona. La città è servita dall'Aeroporto Internazionale di Hurghada, con traffico aereo proveniente dal Cairo e da tutta l'Europa.

Hurghada è divenuta un centro internazionale per gli sport acquatici come il windsurfing, la vela, la pesca d'altura, il nuoto e, soprattutto, per lo snorkeling e la subacquea. Il fondale marino lussureggiante è uno dei più belli al mondo, ben conosciuto tra i subacquei, ideale per l'attività grazie alle temperature miti dell'acqua e alla sua limpidezza.

Marsa Alam è stato fino a pochi anni fa un piccolo villaggio di pescatori situato in Egitto, sulla costa ovest del Mar Rosso.

Negli ultimi anni, a seguito dell'apertura dell'aeroporto internazionale nel 2001, è cresciuto rapidamente fino a divenire una popolare destinazione turistica, come lo sono già Sharm el Sheikh e Hurghada.

Marsa Alam è situata in prossimità del Tropico del Cancro, dove il Mar Rosso incontra il deserto del Sahara, e si presenta ricca di palmeti e mangrovie, con un mare ricco di pesce per via della presenza della barriera corallina.

Quest'ultima è molto rinomata tra i subacquei per via dei molti siti d'immersione ancora incontaminati, in cui si possono incontrare facilmente delfini (del genere stenella rostrata), dugongo e squali martello.

Documenti
Per l'ingresso nel Paese è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese.
In alternativa, solo per turismo, la carta d'identità valida per l’espatrio (con validità residua di sei mesi ) e con 2 foto formato tessera, in mancanza della quale non viene rilasciato il visto per l’ingresso. Si raccomanda in tal caso di munirsi di 2 foto tessera prima della partenza dall'Italia.
VISTO: obbligatorio, da richiedere presso i Consolati e l’Ambasciata d'Egitto o direttamente negli aeroporti dietro pagamento di 15 dollari o ammontare equivalente in euro (il costo può variare).  Nel caso di ingresso in Egitto con la carta d’identità, il visto verrà apposto su un apposito tagliando da compilare all’arrivo, previa consegna delle due foto tessera (vedi sopra).
I minori (sino al 16° anno di età) possono essere registrati sul passaporto dei genitori; oltre tale età dovranno essere muniti di documento proprio. Al compimento del 10° anno di età diventa obbligatoria la foto del minore sul passaporto dei genitori.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito della Polizia di Stato, in particolare nelle sezioni passaporto e minori.

Vaccinazioni & Salute
Non è richiesta alcuna profilassi o vaccinazione specifica.
Unica eccezione per viaggiatori con età superiore ad un anno e provenienti da zone a rischio, come alcuni Paesi dell’Africa Sub-Sahariana o Occidentale, viene richiesto il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla (non viene quindi richiesto ai connazionali provenienti direttamente dall'Italia).
Chi lo desidera, prima di visitare il paese può utilizzare il servizio Dove siamo nel mondo offerto dal Ministero degli Affari Esteri e registrare il proprio viaggio per essere rintracciabile nel caso di emergenze.

Moneta e formalità valutarie
L'importazione e l'esportazione di valuta straniera è libera per importi inferiori a $10.000 o equivalenti. Importi superiori devono essere invece dichiarati per non incorrere in sanzioni. Il limite massimo di valuta egiziana che si può portare è di EGP 5.000.

Formalità doganali
Esistono delle limitazione nell'introduzione di alcolici e sigarette: non si possono introdurre nel Paese più di 1 bottiglia di alcolici (soft o super) e 1 stecca di sigarette. Entro 24 ore dall’arrivo, si possono acquistare ulteriori 3 bottiglie e 3 stecche di sigarette presso gli esercizi autorizzati. Le violazioni sono punibili con il pagamento fino al 3000% del dazio.

Fuso orario
+4h rispetto all'Italia; +3h quando in Italia vige l'ora legale.

Elettricità
220V, prese europee e americane (contatti piatti) - raccomandiamo comunque di munirsi di un proprio adattatore multistandard. Per saperne di più sugli standard elettrici nel mondo, rimandiamo a questo utile link.

Temperature
La temperatura media dell'aria durante tutto l'anno supera i 26°C mentre quella dell'acqua non scende mai al di sotto dei 27°C.

Cucina 
Normalmente la cucina servita nei resort e in barca è di tipo "internazionale", a volte vengono fatte serate a tema con piatti tipici del luogo.

Voli e bagaglio
Gli aeroporti di Sharm El Sheikh, Hurgada e Marsa Alam forniscono voli charter per numerosi i paesi: Italia, Germania, Svizzera, il Regno Unito e Russia in particolar modo, oltre che voli interni per Il Cairo, Luxor ed Alessandria.

Per quanto riguarda l'Italia, in aggiunta ai voli di linea EgyptAir che partono principalmente da Roma e Milano, il grande afflusso di turisti italiani in Mar Rosso ha portato all'istituzione di numerosi voli charter da Milano, Ancona, Bergamo, Verona, Bologna, Torino e diverse altre città.

Ricordiamo che la franchigia standard per i bagagli è pari a 20 kg/passeggero.

Inoltre, a partire dal 6 novembre 2006, sono state introdotte nuove regole di sicurezza sul "bagaglio a mano".

Ambasciata
L'Ambasciata d'Italia in Egitto è presente al Cairo.
Per contattarla: 15, Abdel Rahman Fahmy Str. - Garden City - Il Cairo
Tel.: +20 (0)2 27943194 - 27943195 - 27940658 Fax: +20 (0)2 27940657
E-mail: ambasciata.cairo@esteri.it


Località in evidenza

Egitto - Prodotti in evidenza: