Sudafrica

Geograficamente il Sudafrica consiste in un vasto altopiano interno circondato da catene montuose che digradano verso una stretta pianura costiera.

All'interno il paese presenta un'incredibile varietà di paesaggi mozzafiato: le montagne verde smeraldo della catena del Drakensberg, lo spettacolare Blyde River Canyon, il sistema di dune e paludi di St. Lucia, i bellissimi e aridi Karoo e Richtersveld, le sabbie rosse del Kalahari e gli strati curiosamente contorti delle Cape Fold Mountains. L'abbondante vita animale in Sudafrica attrae ogni anno grandi quantità di turisti.

I Big Five (leoni, rinoceronti, elefanti, leopardi e bufali) sono i più ricercati, ma suscitano molto interesse anche le numerose antilopi, i primati, i rettili e gli uccelli. La provincia del Mpumalanga ha molto da offrire riguardo a questi avvistamenti: il Kruger National Park, il Blyde River Canyon, il Pilgrim's Rest e l'insieme delle piccole e grandi riserve naturali private della provincia.

In Sudafrica troverete un intero mondo in un solo paese.

Che vogliate stare sdraiati in spiaggia o visitare musei, attraversare il deserto o osservare la natura in uno dei parchi naturali più belli al mondo, fare immersioni con gli squali bianchi o sorseggiare deliziosi vini, fare un safari tra i Big Five o un trekking a cavallo, assaporare la cucina malese del Capo o godersi il panorama in moto attraverso la Garden Route, il Sudafrica è il paese giusto.

Clima

Il Sudafrica è un paese immenso, situato fra le calde acque dell'Oceano Indiano a est e quelle più fredde dell'Oceano Atlantico a ovest, con una costa che si estende da nord/est a nord/ovest per 3000 km. Il punto più alto è il picco di Injisuthi sulle montagne del Drakensberg, con un'altezza di 3408 metri.

Le piogge sono scarse su quasi tutto il territorio, tranne lungo la costa orientale che ha caratteristiche subtropicali.

La striscia di costa che va dalla Mossel Bay a est oltre la Plettenberg Bay è detta Garden Route. Laghi lagune, colline verdi, dune costiere e spiagge bianchissime fanno della Garden Route una delle zone turistiche di maggiore attrazione.

Nel Tsitsikamma National Park c'è una della poche zone di foresta temperata acora esistente in Sudafrica. La costa più a sud/ovest si fa gradualmente più asciutta, fredda e rocciosa.

L'interno è arido, l'attuale Karoo, con un territorio brullo, con pianure ampie e basse colline. Normalmente non è un territorio molto frequentato dai turisti, salvo tra la fine di agosto e settembre quando fioriscono innumerevoli piante grasse e margherite arancioni, viola, bianche e rosse.

Nella zona del Limpopo si trova l'Alto Veld (veld in afrikaans significa "grande pianura aperta") dove si può trovare tuttora molto bush e terreno boscoso.

Ai piedi della scarpata orientale c'è il Basso Veld con il Kruger National Park e le maggiori riserve naturali private. Questa regione, calda e umida, è caratterizzata a sud dalla fitta boscaglia spinosa delle Acacia xanthophloea e e nel nord (più secco) dalle mopane (Colophospermum mopane). Qui si vedono i Big Five, antilopi e oltre 500 specie di uccelli.

Idee di viaggio

Un safari in jeep o a cavallo tra i Big Five.

Una visita a Città del Capo dalla cima della Table Mountain e al museo dell'Apartheid e alla township di Soweto a Johannesburg.

Una degustazione di vini nelle Winelands e di birre sulla Beer Route nel nord/ovest del ZwaZulu-Natal, nella campagna di Durban.

La visita a villaggi e alle spiagge della Garden Route.

Il tramonto osservato dalle spiagge di Port Elizabeth, East London e Durban.

La traversata del destero del Kalahari.

Il Surfing si pratica sulle coste del Western Cape a nord di Cape Town fino a dove Oceano Atlantico e Indiano si incontrano, meta frequentatissima dai surfer sudafricani. i venti che spesso battono l’area rendono queste acque assai interessanti anche per windsurfers e kitesurfers.

Il Diving si può praticare dalla costa a sud/est di Cape Town con immersioni adrenaliniche in forte corrente (periodo migliore per il Sardine Run fra maggio e luglio) e con lo squalo bianco, fino alle calde acque dell'Oceano Indiano, dalla Garden Route al Mozambico, offrono immersioni di vario livello con fondali meravigliosi e vergini ed una quantità di pelagico da definirsi sorprendente.

Immersioni sulla "east coast"

Port Saint John è il miglior punto di partenza per il mitico Sardine Run
Umkomaas vicino a Durban, è una delle poche zone in cui si possono fare immersioni libere trovando una sorprendente concentrazione di squali.
Sodwana Bay  nel giro di pochi chilometri da Saint Lucia si trovano il parco nazionale costiero Wetlands, il parco nazionale Hluhluwe-Umfolozi ed il confine con il Mozambico, questa location offre una serie di reefs che si succedono uno dopo l'altro, immersione adatta a divers di ogni livello.

Immersioni sulla "west coast"

Gansbaai, una piccola località situata a circa 2 ore di Cape Town, è considerata la capitale mondiale del grande squalo bianco, qui si potranno fare immersioni in gabbia. Si tratta di attività svolte in acque quasi sempre mosse e non calde, si consiglia pertanto l'uso di muta non inferiore ai 5 mm.
Dyer Island un gruppo di isolette minuscole di grande interesse per diving e snorkeling essendo sede di grandi colonie di foche; qui le immersioni si svolgono in pochi metri d'acqua.


Località in evidenza